In Questo Articolo:

Anche se ci sono casi di revoca, la nomina di un fiduciario è un passaggio cruciale per il quale il condominio deve impegnarsi contrattualmente per diversi anni, tre al massimo con possibile rinnovo. In altre parole, non deve essere scambiata per un partner. Concentrati sulle regole legali e / o sul buon senso per designare il suo fiduciario di comproprietà.

Fiduciario volontario o fiduciario professionale?

La scelta tra un fiduciario volontario o un fiduciario professionale è una prima questione importante in comproprietà.
Se la prima soluzione ha il vantaggio di essere meno costosa, tuttavia richiede tempo per la gestione della comproprietà nelle sue varie forme: gestione quotidiana, fatturazione delle spese comuni e pagamento dei fornitori, contabilità... Queste missioni coinvolgono Inoltre, abilità speciali inclusa conoscenza della legge.
Tenendo conto di questi elementi, molti condomini preferiscono rivolgersi a un fiduciario professionale, che è anche necessariamente dotato di un'assicurazione adeguata in caso di difficoltà che possono impegnare la sua responsabilità.

Concorrenza di diversi fiduciari

La competizione di diversi fiduciari è un procedimento legale preliminare per designarne uno. È responsabilità del consiglio sindacale, ma ogni comproprietario può presentare proposte per contratto al condominio.
Inoltre, ci sono alcuni casi per essere esentati da questo obbligo:

  • Se la comproprietà non ha un consiglio sindacale;
  • Se l'asta è impossibile a causa di un numero insufficiente di fiduciari nelle vicinanze, nel qual caso tutti i comproprietari devono essere informati della situazione, per posta raccomandata con ricevuta di ritorno, e entro un termine specificato.

Approvazione della scelta di un fiduciario

La nomina di un fiduciario di comproprietà è una decisione presa in Assemblea Generale, a maggioranza di tutti i voti dei comproprietari (maggioranza assoluta), quindi a maggioranza semplice se quest'ultima non può arrivare a tutti d'accordo al primo voto.
Inoltre, a parte il bando di concorso, la nomina di un fiduciario di comproprietà deve, per essere valida, rispettare diverse fasi procedurali, compresa la registrazione del voto all'ordine del giorno della convocazione, quindi la presentazione delle diverse contratti all'Assemblea Generale.


Istruzioni Video: