In Questo Articolo:

Come l'intonaco, il calcestruzzo è un materiale che può essere utilizzato per realizzare una partizione per qualsiasi tipo di ambiente o layout. Stiamo parlando in particolare del cemento cellulare. Descrizione del calcestruzzo per le partizioni.

Composizione di partizioni in calcestruzzo

Calcestruzzo per le partizioni, dice cellulare, si compone di quattro elementi naturali: cemento, sabbia, lime e acqua.
Si presenta in forma piastrelle di cemento, di solito 60 per 25 centimetri. Il suo spessore è più variabile, tra 5 e 15 centimetri.
In termini di prezzo, il calcestruzzo cellulare costa tra 20 e 50 euro al metro quadrato.

Vantaggi delle partizioni in calcestruzzo

Il calcestruzzo divisorio offre numerosi vantaggi.
Oltre ad essere un materiale molto resistente, specialmente all'umidità, il calcestruzzo cellulare è eccellente isolamento termico e acustico.
Si dice anche ignifugo poiché può resistere a temperature fino a 1000 gradi o più. È anche leggero e facile da lavorare, specialmente nei tagli.
Per le sue caratteristiche, il calcestruzzo per le partizioni è quindi adatto per molte opere, nella creazione o ristrutturazione. È usato per creare stanze, umide o meno, o funzioni speciali come la partizione di una doccia o di un caminetto.

Svantaggi delle partizioni in calcestruzzo

Tuttavia, l'uso di partizioni in cemento cellulare ha alcuni vincoli.
Prima richiede l'uso di a intonaco di finitura prima di procedere con l'installazione del rivestimento finale del muro.
Inoltre, se il calcestruzzo cellulare è semplice da lavorare, provoca molta polvere.

Posa di partizioni in calcestruzzo

La realizzazione di una partizione in calcestruzzo passa attraverso diverse fasi principali:

  • il marcatura del suolo, che serve a definire la posizione esatta della partizione, tenendo conto dello spessore del materiale;
  • il preparazione della malta adesivamescolare in acqua, rispettando le proporzioni;
  • il preparazione del terreno, incollando la staffa di montaggio giusta: una guida per una stanza umida, tacchetti per un pezzo di parquet e una base per un pavimento di cemento (regolare o meno);
  • il posa di piastrelle di cemento cellulare, iniziando contro un muro e usando la tecnica della croce, e regolando se necessario la dimensione delle ultime tessere per essere all'altezza del soffitto. Ogni tessera che inizia la fila deve anche essere attaccata al muro a cui è collegata, ad esempio con una striscia di metallo. Una volta montate le piastrelle, viene applicata una cosiddetta striscia elastica negli angoli della parete divisoria e su tutta l'altezza, quindi una schiuma di poliuretano viene inserita nei vuoti tra le tegole in cemento e il soffitto per riempire lo spazio rimanente. Durante tutta la realizzazione, è consigliabile assicurarsi che ogni piastrella sia posta di livello e rimuovere come e la misura dell'eccedenza di malta adesiva;
  • Finiture della partizione in cemento cellulare, che dipendono dal rivestimento finale: rivestimento per carta da parati o vetro incollato per la vernice, ad esempio.


Istruzioni Video: Prova bidirezionale su tavola vibrante su partizioni standard in laterizi forati (ultimo step)