In Questo Articolo:

Combinare il serbatoio dell'acqua calda e la caldaia elettrici

Avete in programma di combinare un serbatoio di acqua calda elettrico con una caldaia? La combinazione di queste due strutture offre una serie di vantaggi.


Definisci i tuoi bisogni per l'acqua calda

Qualunque sistema tu scelga - serbatoio elettrico, scaldabagno a gas o elettrico, caldaia con o senza serbatoio - il sistema deve essere in grado di fornire un minimo di 150 litri di acqua a 50° C rapidamente e più volte al giorno (per una famiglia di 4). Va notato che la produzione di acqua calda sanitaria rappresenta una buona parte del consumo energetico di una casa.

Per evitare di sprecare decine di metri cubi di acqua, la velocità dell'arrivo di acqua calda è un fattore essenziale per evitare che ogni utente lasci scorrere l'acqua per diverse decine di secondi prima di raggiungere la temperatura desiderata: il tuo portafoglio e l'ambiente ti ringrazieranno.

Un serbatoio di acqua calda elettrico per risparmiare denaro

Un serbatoio di acqua calda e un buon isolamento dei tubi di distribuzione offrono la possibilità di ignorare questo fenomeno perché la riserva di acqua immagazzinata (da 50 a 300 litri) viene mantenuta costantemente alla temperatura scelta utilizzando del suo termostato interno. Tuttavia, una resistenza elettrica che riscalda l'acqua consuma costantemente elettricità.

Una soluzione interessante per superare questo problema si trova nelle caldaie con serbatoio di accumulo e questo indipendentemente dalla vostra caldaia (gas, legna, combustibile). Il serbatoio di accumulo, interno alla caldaia, funge da riserva di acqua permanente a 50° C in modo permanente.

Questi palloncini vanno dai 3 ai 15 litri secondo i produttori e collegano l'apertura del rubinetto e l'acqua calda prodotta, lasciando il tempo ai bruciatori della caldaia di fare il loro lavoro. Questo sistema è particolarmente utile per l'uso del lavabo ma potrebbe essere insufficiente per la doccia.

Ecco perché esiste un'altra possibilità: accoppiare il tuo serbatoio di acqua calda alla tua caldaia. Il principio è semplice: l'acqua riscaldata viene inviata nel serbatoio elettrico anziché essere immediatamente immessa nella rete di distribuzione, fornendo una caldaia con un serbatoio di riserva di 100 litri.

Sebbene sia più costoso da installare, questa soluzione offre comunque dei vantaggi:

  • in estate, puoi tagliare la tua caldaia per 3-4 mesi e avere sempre acqua calda;
  • in caso di guasto della vostra caldaia, avete ancora acqua riscaldata dal pallone e viceversa.

In questa pianta, puoi anche aggiungere un'opzione CESI (Scaldacqua solare individuale) per riscaldare l'acqua sanitaria grazie al sole, che richiederà l'installazione di pannelli solari sul tetto o nel tuo giardino: un buon modo per diminuire costi operativi, soprattutto se la tua casa è soleggiata e orientata a sud-ovest. Infine, per aiutarti a finanziare parte della tua installazione, non dimenticare i crediti d'imposta.


Istruzioni Video: Produzione istantanea di acqua calda sanitaria