In Questo Articolo:

In una casa, il consumo di apparecchi elettrici è variabile. Non consumano tutti allo stesso tempo e alla massima potenza allo stesso tempo. Questo è particolarmente vero per alcuni radiatori elettrici che funzionano per accumulo. Conoscere il fattore di espansione del consumo di elettricità è importante quando si sottoscrive un contratto di abbonamento elettrico o se si prevede di sostituire l'impianto di riscaldamento o gli elettrodomestici.

A cosa serve il coefficiente di espansione elettrica?

per valutare correttamente i reali requisiti di alimentazione elettrica di una casa, è necessario applicare un coefficiente. Questo coefficiente, espresso in percentuale, riflette al meglio il tuo abitudini di consumo elettrico, basato su pratiche quotidiane. Pertanto, il coefficiente di espansione nell'elettricità generale consente di valutare il tasso di utilizzo simultaneo di apparecchiature elettriche. Di solito, in un'abitazione questo coefficiente è compreso tra il 70% e l'80% (da 0,7 a 0,8).

In pratica, dopo aver aumentato la potenza dei tuoi apparecchi elettrici, applicherai il coefficiente di espansione per ottenere una rappresentazione dei tuoi reali requisiti di potenza.

L'obiettivo del coefficiente di espansione dell'energia elettrica generale:
conosci la potenza elettrica di cui hai bisogno ogni giorno.

Il coefficiente di espansione è quindi molto utile per definire il potere di iscriversi abbonandoti al tuo fornitore di energia elettrica e quindi scegli il contratto necessario e sufficiente, senza costi aggiuntivi.

Come valutare il coefficiente di espansione?

La determinazione precisa di coefficiente di espansione di un impianto elettrico richiede di conoscere in dettaglio le modalità di utilizzo delle varie apparecchiature, in particolare la loro prevedibile durata di utilizzo. Questo calcolo deve essere eseguito da un elettricista professionista

Il coefficiente può essere illustrato sotto forma di un diagramma indicando la potenza nominale di ciascuna apparecchiatura e mostrando la loro durata d'uso. Questi dati sono particolarmente adatti per le imprese (ristorazione, alberghi...).

Per le installazioni domestiche, il consumo di riscaldamento elettrico sarà ovviamente predominante in tutte le varie apparecchiature. Questo coefficiente può aiutarti a prendere la decisione giusta se hai intenzione di cambiare la caldaia o il radiatore. Puoi chiedere consiglio a un esperto di riscaldamento qualificato di scegliere una soluzione di riscaldamento più efficiente ed economica.

Infine, è utile ricordare che è possibile garantire che il consumo più importante sia organizzato, controllato e pianificato nel tempo. Questo è comunemente il caso per l'acqua calda sanitaria con programmazione "off-peak". Ma possiamo andare molto oltre con ciò che chiamiamo "smart grids". Queste reti intelligenti si basano su tecnologie emergenti per la misurazione accurata dei consumi, ad esempio tramite i misuratori Linky.


Istruzioni Video: Ozonella - Ozonizzatore acqua e aria