In Questo Articolo:

Comproprietà o meno, i lavori di ristrutturazione delle facciate sono obbligatori e imposti in alcuni comuni ogni dieci anni. Dal voto in assemblea generale al finanziamento, ritorno sulle condizioni di realizzazione di questo tipo di lavoro nei condomini.

Comproprietà: rimodellamento della facciata

Comproprietà: rimodellamento della facciata

Perché procedere al restyling di un edificio?

Il rimodellamento della facciata è obbligatorio, sia che si tratti di un edificio di proprietà di un comproprietario o meno, secondo il Code de l'urbanisme et l'habitation. C'è davvero l'obbligo di mantenere pulite le facciate degli edifici.
Tuttavia, non vi è alcun obbligo in merito al ritmo di manutenzione. In altre parole, è l'insieme dei comproprietari che possono fare la scelta di procedere al rimodellamento della facciata del loro edificio quando lo desiderano, o, se necessario, è il sindaco del comune che può chiedere al unione di condominio, e ingiunzione, la ristrutturazione della facciata di un edificio (il lavoro deve, in questo caso, essere effettuato entro tre mesi dopo l'ingiunzione).

Come viene presa la decisione in comproprietà?

La decisione di procedere con i lavori di ristrutturazione della facciata deve essere votata a maggioranza in un'assemblea generale (anche quando i lavori sono richiesti dal comune del comune).
Nel caso in cui la maggioranza non venga raggiunta, ci sono due soluzioni:

  • i voti raggiungono un terzo dei voti: è possibile una seconda votazione immediata per la quale la decisione può essere presa a maggioranza
  • i voti non raggiungono un terzo dei voti: un secondo voto può essere organizzato in un'assemblea generale speciale che si terrà entro tre mesi dalla prima riunione generale

Come vengono finanziate le opere?

I lavori sono finanziati da tutti i comproprietari:

  • fino alle loro quote nella comproprietà per le parti comuni
  • e la quantità totale di lavoro nelle parti private se ne hanno (persiane, inferriate e finestre per esempio)

La quantità di lavoro è inclusa nelle spese generali generali. Purtroppo, i lavori di ristrutturazione della facciata sono tra i più costosi nel condominio. In tal modo, in genere, aumentano le spese dell'edificio per alcuni anni. Questo è il motivo per cui è possibile sottoscrivere un prestito di gruppo individuale. Vale a dire, i comproprietari si iscrivono individualmente allo stesso prestito, proposto dalla stessa banca, e gestiti nella sua interezza dal sindacato di comproprietà. L'altra soluzione di finanziamento consiste nell'utilizzare fondi o sovvenzioni.


Istruzioni Video: