In Questo Articolo:

Valutazioni di reazione al fuoco dei materiali

La resistenza al fuoco dei materiali è misurata secondo standard che, in particolare il francese, sono diventati europei (i cosiddetti euroclassi) e si sono evoluti. La classificazione di resistenza al fuoco dei materiali è ora stabilita secondo 2 criteri: combustibilità e infiammabilità. Inoltre, ci sono emissioni di fumo e possibili schizzi di goccioline infiammate.

Classificazione di reazione al fuoco francese dei materiali

La reazione francese al fuoco nella classificazione dei materiali è la norma NF P.92.507 detto Classificazione M.
Questa classifica è stabilita su 2 criteri di materiali esposti al fuoco
1 - il combustibilità che è la quantità di calore emessa dalla completa combustione del materiale.
2 - ilinfiammabilità che è la quantità di gas infiammabili emessi dal materiale.
Questa classifica va da M0 ("non combustibile e non infiammabile") a M4 ("facilmente infiammabile")
Una categoria M5 ("molto facilmente infiammabile") non sempre presa in considerazione in questa classificazione (NC)

CLASSIFICAZIONI M0, M1, M2, M3, M4
combustibilitàinfiammabilitàEsempi
M0incombustibileignifugoPietra, mattoni, cemento, piastrelle, piombo, acciaio, ardesia, ceramica, gesso, cemento, vetro, lana di roccia
M1combustibilitàNon infiammabileLegno a prova di fuoco Woodenha
M2combustibilitàDifficilmente infiammabileTruciolare, lana
M3carburanteModeratamente infiammabileLegno (incluso legno lamellare), pavimenti in gomma, moquette in poliammide, cotone
M4carburanteFacilmente infiammabileTappeto in carta, polipropilene, fibra mista

Per essere classificato M0, un materiale deve soddisfare le seguenti condizioni:
- nessuna accensione effettiva nella prova di radiazione o soddisfare le condizioni della classificazione M1 bruciatore elettrico;
- il suo più alto valore di riscaldamento (SCP) deve essere inferiore o uguale a 2,5 MJ / kg (600 Kcal / kg).

Classifica europea (chiamata EUROCLASSES)

Un ordine del 21 novembre 2002 rende ora possibile applicare a Classifica europea "EUROCLASSES", più avanzato rispetto al regolamento francese poiché tiene conto:
- emissioni di fumo;
- eventuali proiezioni di goccioline infiammate.
Questi "EUROCLASSES" dividono i materiali in due categorie:
1 - materiali del suolo;
2 - altri prodotti.
Quindi esiste a livello europeo:
- 5 livelli di requisito di la à F
- 2 sottolivelli:
uno per l'opacità del fumo (quantità e velocità) annotato (fumo):

  • s1: bassa quantità / velocità
  • s2: quantità / velocità medie
  • S3: alta quantità / velocità

l'altro per le gocce e i detriti fiammeggianti notati d (goccioline):
  • d0: senza detriti
  • d1: nessun detrito compreso l'accensione superiore a 10 secondi
  • d2: né d0 né d1

Tabella di corrispondenza tra la classificazione M (francese) e Euroclass

Tabella di corrispondenza tra la classificazione M (francese) e Euroclass

Resistenza al fuoco

"Resistenza al fuoco" indica il tempo durante il quale, durante un incendio, un elemento dell'edificio (muro, pavimento, soffitto, porta,...) mantiene le sue proprietà fisiche e meccaniche. Questo materiale è classificato in tre categorie:

  • Resistenza meccanica o resistenza del cuscinetto
  • Fiamma di fiamma e gas caldo
  • Isolamento termico

Classificazione francese

Ci sono 3 categorie:

  • Stabile nel fuoco SF: l'elemento di costruzione conserva, durante il tempo indicato, la sua capacità di sollevamento e auto-sollevamento.
  • Firewall Flames PF: l'elemento è ignifugo ed evita, durante il tempo indicato, la propagazione, sul lato non disturbato, dei gas di combustione e dei fumi.
  • firestop CF: l'elemento è parafiamma ed evita, durante il tempo indicato, la propagazione del calore del lato non interessato.

L'isolamento termico corrisponde a un massimo di 180° C in un punto specifico ea 140° C sull'intera superficie (ad es. Porta). SF, PFe CF sono annotati in frazioni di ore (1 / 4h, 1 / 2h, 3 / 4h, 1h, 1h1 / 2, 2h, 3h, 4h, 6h).
Esempio: "SF 2h" (stabile al fuoco per 2 ore).

Classificazione europea

Gli "Euroclassi" di resistenza al fuoco tentano di armonizzare i sistemi nazionali all'interno dell'Unione Europea.
Ci sono anche tre classi:

  • R: resistenza meccanica o stabilità
  • E: tenuta al gas e alla fiamma
  • io: isolamento termico (necessariamente utilizzato in aggiunta a una classificazione R o E)

Queste lettere sono seguite da 2 o 3 cifre che danno il tempo di resistenza in minuti.
esempio: REI 120 (Firewall per 120 minuti).

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Confronto della reazione al fuoco tra fibra di legno, polistirolo e lana di vetro