In Questo Articolo:

Scegli l'estintore giusto.

L'incendio si spegne nel primo minuto con un bicchiere d'acqua, nel secondo minuto con un secchio d'acqua, nel terzo minuto con una tonnellata d'acqua, dopo... facciamo quello che possiamo... "C Questo è il motivo per cui gli estintori, anche se non sono obbligatori negli alloggi, sono elementi essenziali nella lotta contro gli incendi domestici, perché aumentano considerevolmente le possibilità di estinguere il fuoco e quindi salvare vite umane, gli estintori devono essere scelti con la massima cura.


Lezioni di fuoco

Scegli l'estintore giusto.: acqua

Un estintore viene scelto in base alla classe di fuoco che è in grado di estinguere e in base al tipo di incendi da dichiarare nella propria casa. Ci sono quattro classi di fuoco. Gli incendi di classe A, o "fuochi solidi", corrispondono a comuni combustibili come legno, carta, stoffa o cartone. Gli incendi di classe B, noti come incendi "liquidi", sono idrocarburi combustibili (benzina, olio combustibile...), alcol, solventi, oli, vernici, catrami o vernici. Gli incendi di classe C sono per fuochi a gas come propano, butano o metano. Infine, gli incendi di classe D corrispondono a incendi di metalli, in particolare polvere di alluminio, limatura di ferro, titanio o sodio.

I diversi tipi di estintori

Scegli l'estintore giusto.: scegli

Esistono tre famiglie principali di estintori: modelli portatili con peso inferiore a venti chili, modelli mobili da venti a duecento chilogrammi e modelli fissi. Sono riempiti con diversi agenti estinguenti che possono essere acqua, polvere, schiuma o gas. Gli estintori spruzzano acqua ad alta pressione, solitamente accoppiata con additivi.

Gli estintori a schiuma producono una schiuma ottenuta per reazione chimica tra l'aria esterna da una parte, l'acqua e il concentrato di schiuma contenuti nell'estintore dall'altra. Questa schiuma è corrosiva e particolarmente devastante per il tuo interno. Gli estintori a polvere sono composti da sostanze chimiche come bicarbonato di sodio o di potassio, solfato di ammonio o cloruro di sodio. Anche loro stanno facendo gravi danni. Infine, gli estintori a gas contengono CO2 e non lasciare traccia dopo l'uso.

Classe AClasse BClasse CClasse D
Spruzzo d'acquaX
Spruzzo d'acqua con additivoXX
Schiuma (acqua + schiuma)XX
Gas inerteXX
Polvere ABCXXX
BC in polvereXX
Anidride carbonica (CO2)X
Polvere D, sabbia, terraX

Utilizzare un estintore

Prima di utilizzare un estintore, è imperativo leggere le indicazioni che sono scritte su di esso e che stabiliscono la classe o le classi di fuoco che è in grado di estinguere. Se non corrispondono, è meglio usare un altro mezzo per calmare le fiamme come una coperta di fuoco o solo acqua. Quindi estraete il perno dall'estintore, puntate la base delle fiamme con il becco dell'estintore e quindi premete la maniglia per attivarla mentre spazza il fuoco con un movimento orizzontale.

Mantenere un estintore.

Scegli l'estintore giusto.: acqua

Nei condomini, il fiduciario è tenuto a far controllare gli estintori situati nelle aree comuni una volta all'anno. Per quanto riguarda le persone, nulla le costringe a sottoscrivere un contratto di manutenzione. Tuttavia, è consigliabile cambiarlo dopo cinque anni, se il tuo estintore è già stato utilizzato o sostituirlo dopo circa dieci anni. Non dimenticare di controllare la data di scadenza normalmente scritta sul tuo estintore di volta in volta. Se viene superato, sarà necessario riportarlo in un'azienda specializzata per renderlo vuoto, quindi ricaricare.

Qualunque sia l'età e il modello del tuo estintore, usalo saggiamente e tienilo lontano dalla portata dei bambini.


Istruzioni Video: MINIONS Trailer Ufficiale Italiano #2 (2015) HD