In Questo Articolo:

Come scegliere la tua levigatrice

Una levigatrice è uno strumento utilizzato sia per lo stripping profondo che per il rendering liscio su un'ampia superficie, in modo rapido ed efficiente. Ci sono molti modelli disponibili, ognuno ha un uso specifico e un'efficienza propria. Attraverso questo foglio, descriviamo in dettaglio l'uso principale delle varie levigatrici in modo che possiate scegliere quello più adatto ai vostri progetti.

La levigatrice a nastro

Scegliere una levigatrice: consigli per la levigatura: scegliere

È utile per la sgrossatura, anche la rimozione di materiale, superfici grandi e piane come pannelli, travi, piani di lavoro. Naturalmente, a seconda della grana abrasiva utilizzata, può essere utilizzato anche per la finitura. È sicuramente la levigatrice più versatile disponibile. Un modello da 500 W ti consentirà di utilizzare tutti i tuoi progetti fai-da-te.

La levigatrice vibrante

Questa versione è riservata per le aree più piccole e per il lavoro più focalizzato sulla finitura, a seconda della grana dell'abrasivo utilizzato ovviamente. Offre la maggior parte del tempo la possibilità di scambiare i pattini, al fine di poter "levigare negli angoli": pattini rettangolari, a triangolo...

La levigatrice eccentrica (o orbitale)

Scegliere una levigatrice: consigli per la levigatura: lavoro

Finitura e lucidatura quasi esclusivamente. Infatti, con un abrasivo a grana grossa, la levigatrice tenderà a vibrare appoggiandosi sulla superficie da carteggiare, non produrrà un lavoro efficace. È quindi uno strumento da utilizzare per la finitura del lavoro.

La levigatrice a disco

Viene utilizzato principalmente per strisciare metalli, ferro battuto o rame, ad esempio. In effetti, questa levigatrice tende a lasciare segni profondi in un arco, che non è raccomandato per levigare il legno.

Il file elettrico

Scegliere una levigatrice: consigli per la levigatura: scegliere

In realtà è una levigatrice con una banda stretta. Permette di equalizzare le tacche praticate con lo scalpello con il legno, su superfici di lavoro curve o difficili da raggiungere. Date le sue dimensioni ridotte, non consente di carteggiare grandi aree, è principalmente uno strumento di finitura.

Tutti questi dispositivi utilizzano abrasivi, solitamente carta vetrata.


Istruzioni Video: LEVIGATRICI A PLATORELLO TONDO - QUALE SCEGLIERE?