In Questo Articolo:

Se in passato il cambiamento del fornitore di energia elettrica sembrava impensabile, è possibile, dal 2007, far funzionare la concorrenza e scegliere quello che meglio soddisfa le nostre esigenze in termini di prezzo, servizio o impegno ambientale.. Per cambiare fornitore, l'approccio è semplice, reversibile e totalmente gratuito. Il più difficile sarà probabilmente scegliere tra le diverse offerte sul mercato!

Perché cambiare fornitore di energia elettrica?

Con l'apertura del mercato alla concorrenza dal 2007, EDF non ha più il monopolio dell'energia. Nel corso degli anni sono emersi vari fornitori diverse tariffe e servizi. Anche se il consumatore esita ancora a cambiare fornitore, è comunque possibile per lui trovare offerte più adatte alle sue abitudini e alle sue aspettative. Tutto ciò che devi fare è consultare e consultare i comparatori di internet che ti aiuteranno a fare la scelta migliore.

Quali sono i passaggi per cambiare fornitore di energia elettrica?

Prima di passare a un altro fornitore di energia elettrica, scopri a cosa serve il tuo consumo energetico confrontare le offerte.
Tieni conto anche della potenza del tuo misuratore e se desideri una doppia frequenza di ore di punta / ore complete.

Una volta che sai quali sono le tue aspettative, devi scegliere un nuovo fornitore di energia elettrica. Se si cambia come parte di una mossa, sarà quindi necessario annullare il vecchio contratto di energia elettrica con lettera raccomandata o telefono e fornire la lettura del contatore il giorno della partenza. Se rimani a casa tua e vuoi cambiare fornitore, l'operazione è ancora più semplice. Il tuo nuovo fornitore si prenderà cura della risoluzione del tuo vecchio contratto. Il relè sarà automatico e non si verificherà alcuna interruzione di corrente.

Cambiare fornitore di energia elettrica: quanto costa?

Sappi che con l'apertura del mercato alla concorrenza, è possibile cambiare fornitore ogni volta che lo desideri, tutte le volte che vuoi e per il periodo che desideri senza alcuna tassa di cancellazione da pagare. Anche se i fornitori si impegnano a non modificare le loro tariffe per un determinato periodo, hai, dalla tua parte, la totale libertà di testare un nuovo fornitore di energia e di tornare a EDF (o altro) dopo alcuni mesi solamente.


Istruzioni Video: TRUFFA ENERGIA ELETTRICA – CAMBIANO IL FORNITORE A TUA INSAPUTA