In Questo Articolo:

Cemento cellulare

Il calcestruzzo cellulare è un materiale da costruzione per il lavoro strutturale. Si dice "isolante distribuito" e non richiede l'aggiunta di nessun altro materiale isolante complementare (isolamento riferito).

"Isolamento distribuito" è il famoso 2 in 1: portante e isolante, che garantisce la durata dell'isolamento (nessun indebolimento o possibile deterioramento da parte dei roditori in assenza di isolamento riportato).

Composizione del calcestruzzo cellulare

Composizione del calcestruzzo cellulare

Composizione del calcestruzzo cellulare

Prodotto esclusivamente con materie prime naturali, deriva da un dosaggio meticoloso di acqua, sabbia, cemento, polvere di alluminio o pasta di alluminio, e aria:

  • Circa il 64% di sabbia di quarzo siliceo
  • Circa il 20% di cemento (cpj32.5)
  • Circa il 15% di calce
  • Circa 0,05% di pasta di alluminio o polvere
  • Circa l'1% di gesso
  • acqua

Fabbricazione di cemento cellulare

Fabbricazione di cemento cellulare

Fabbricazione di cemento cellulare

Quando questi diversi elementi vengono a contatto con gli stampi metallici, si verifica una reazione chimica che causa l'evoluzione dell'idrogeno. Ciò si traduce in un cambiamento nel volume della pasta (come un ascensore), una conseguenza della formazione di una moltitudine di minuscole bolle d'aria. Quindi, con 1 m³ di materia prima (l'impasto), vengono prodotti circa 5 m³ di prodotto finito, ovvero un blocco composto per il 20% di materiale e l'80% di aria (dati per un blocco di densità di 400 kg / m³ ).

Blocco di cemento cellulare

Blocco di cemento cellulare

Le fasi importanti della fabbricazione sono:

  • preparazione, dosaggio e miscelazione di materie prime (sabbia, calce, cemento, polvere o pasta di alluminio e acqua);
  • la preparazione degli stampi;
  • colatura, sollevamento e indurimento dell'impasto;
  • taglio e profilatura prodotti;
  • sterilizzare in autoclave a una pressione di circa 10 bar ea 180° C per 10-12 ore;
  • pallettizzazione e schiumatura plastica.

I blocchi hanno generalmente la forma di un parallelepipedo rettangolare di colore bianco. Una gamma completa è composta da blocchi, architravi, solai da pavimento e da tetto, pannelli divisori, ecc. Permette di costruire una casa interamente in cemento cellulare.
L'installazione del materiale si dimostra estremamente veloce e facile da lavorare: 3 m² / ora per una parete solida di 20 cm di spessore grazie ad un assemblaggio realizzato con una malta sottile.

Proprietà del calcestruzzo cellulare

Il calcestruzzo cellulare è un isolamento termico classificato

Il calcestruzzo cellulare è un isolamento termico classificato "monomur"

Il calcestruzzo cellulare non richiede alcun isolamento aggiuntivo
• Ad eccezione di una parete portante esterna sfusa di spessore 20 cm, questo materiale è classificato come "monomero" da qualsiasi struttura di questo tipo con uno spessore di 24 cm e 0,10 lambda. La sua struttura a nido d'ape è composta da milioni di celle micro-aria, che gli conferiscono le proprietà di isolamento termico.
• I professionisti chiamano questo tipo di isolamento "isolamento distribuito" o "monomur".
• L'aria, intrappolata uniformemente nella massa del materiale, assicura un eccellente isolamento termico, rendendo superfluo ogni eventuale isolamento riferito alle pareti esterne superfluo (spessore 24 cm e +).
• Il calcestruzzo cellulare è un regolatore igrotermico, garantendo agli abitanti pareti calde delle pareti interne in inverno. Altre sensazioni di "muro freddo". Per contro in estate, a causa della sua inerzia, il materiale è un ostacolo al calore esterno, che fornisce un apprezzabile comfort a chi vive in case costruite con questo materiale.
• A causa della sua composizione, il calcestruzzo aerato è un materiale che respira consentendo al vapore acqueo rilasciato naturalmente dagli occupanti e alle loro attività quotidiane di migrare. Questa regolazione igrometrica è essenziale per combattere l'umidità ambientale, per evitare la formazione di condensa e quindi l'aspetto delle muffe. Per questo motivo, è importante utilizzare una finitura interna, un intonaco sottile o intonaco piuttosto che un cartongesso tipo BA13 che inibisce fortemente questa migrazione del vapore acqueo.

Classificato M0, il calcestruzzo cellulare non è infiammabile

Classificato M0, il calcestruzzo cellulare non è infiammabile

Questa qualità lo rende sensibile agli aumenti dei capillari come mattoni o agglo. È quindi di fondamentale importanza che la posa dei blocchi della prima fila di muri sia eseguita su una base di malta impermeabilizzata sia nella massa, sia da una fascia di impermeabilizzazione (feltro bituminoso) tra due strati di malta.
attenzione a causa della presenza molto bassa - 0,05% della ricetta - di alluminio nella sua composizione, è consigliabile evitare di metterlo in contatto con altri metalli (il rischio di effetto pila di essere in grado di alterare il calcestruzzo). Per questo motivo il DTU 20.1. raccomanda l'uso di metallo galvanizzato (reticolo) o acciaio inossidabile (hardware) in un muro di cemento cellulare durante il concatenamento (acciaio HA, alta adesione) o altre operazioni di rinforzo.
Infine, è un materiale minerale incombustibile. Classificato M0, il calcestruzzo cellulare non è infiammabile. Non rilascia gas o fumi tossici. In caso di incendio, un muro ha una capacità di resistenza al fuoco di 6 ore.

Rispetto per l'ambiente

Il calcestruzzo cellulare rispetta l'ambiente

Il calcestruzzo cellulare rispetta l'ambiente

Questo tipo di produzione favorisce il funzionamento degli impianti a ciclo chiuso: non respingono alcuna sostanza liquida o solida che possa inquinare l'acqua o il suolo, ei rifiuti derivanti da questa fase di produzione, piccoli e completamente inerti, sono valutati al 90%. Nell'atmosfera, l'unico gas rilasciato è il vapore acqueo.
Anche la produzione di calcestruzzo cellulare richiede poca energia, parte della quale viene anche riciclata per gli uffici di riscaldamento adiacenti ai siti di produzione e l'acqua necessaria per questo processo può anche essere riutilizzata. Il risultato è la prima qualità del blocco di cemento cellulare: la sua leggerezza che le consente una dimensione maggiore per un peso minore.
Il 100% dei rifiuti prima del riciclaggio in autoclave viene riciclato e dopo la sterilizzazione in autoclave oltre il 90% viene restituito al ciclo di produzione.

(foto / grafica: © Xella-Thermopierre, tranne menzione speciale)

Sullo stesso tema

  • Domande / Risposte
    • Possiamo allargare un passaggio in un muro portante?
    • Perché non un isolamento dall'esterno (ITE) in piastrelle di cemento cellulare?
    • Trova il giusto isolamento con monomur?
  • Consigli di fai da te
    • Costruzione in cemento cellulare

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: I vantaggi del calcestruzzo cellulare nel meeting di Pesciarelli edilizia [UMBRIA NEWS]