In Questo Articolo:

Il tappeto vegetale, o tappeto naturale, interferisce sempre di più nei nostri interni. Apprezzati dallo stile Zen e dalla tendenza vegetale nella decorazione d'interni, ci sono molti materiali e colori. Il tappeto vegetale porta calore e autenticità dentro e fuori. Come scegliere il tappeto vegetale che fa per te?

Il tappeto vegetale

Il tappeto vegetale

Proprietà delle sostanze vegetali

Le stuoie vegetali sono fatte da elementi naturali che non sono alterati o miscelati. Quindi, tutte le loro proprietà sono preservate.
Questi materiali naturali conferiscono una grande solidità alle stuoie vegetali e sono generalmente molto resistenti all'umidità, oltre al sisal. Più morbido è il materiale, meno solido è il tappeto: canapa, cotone, lino. Alcuni materiali vegetali possono essere tinti, altri hanno colori naturali.

Materiali vegetali con colori naturali:

  • Seagrass: colore naturale, toni beige
  • Coco: colore naturale, verde, marrone, oro

Materiali vegetali che possono essere tinti:

  • bambù
  • iuta
  • rafia
  • sisal
  • canapa
  • di cotone
  • biancheria

Oltre ad essere un oggetto di decorazione, il tappeto vegetale è in armonia con l'ambiente e ci dà il beneficio dei suoi benefici, la resistenza all'umidità, attraverso la scelta dei colori, delle forme e della trama del tappeto. Il tappeto vegetale è naturalmente biodegradabile.
Ci sono sempre più tappeti realizzati con una miscela di fibre naturali. I progettisti creano combinazioni come fibra di banana e seta di bambù, sisal e lana, o sisal e carta per tappeti vegetali più elastici e morbidi.

Come mantenere correttamente un tappeto vegetale?

A seconda del materiale utilizzato per il tappeto vegetale, il metodo di manutenzione varia. Come regola generale, viene utilizzato l'aspirapolvere o un panno umido o una spugna.

  • Le alghe sono pulite con acqua senza alcun problema.
  • Iuta, rafia, bambù e canapa sono materiali resistenti all'acqua ma un panno umido è sufficiente per la loro manutenzione.
  • La fibra di cocco è più sensibile all'acqua, si accontenta di un panno umido e di un normale aspirapolvere.
  • Per sisal, è necessario favorire l'aspirapolvere perché non apprezza l'acqua.
  • Infine, cotone e lino devono essere lavati a mano poiché sono i più fragili.


Istruzioni Video: TAPPETO VEGETALE IMG_0254.MOV