In Questo Articolo:

Grazie alla loro tecnologia Inverter, le stazioni ad arco saldano acciaio, acciaio inossidabile e ghisa, persino alluminio in determinate condizioni. Più versatili rispetto alle stazioni di lavoro convenzionali, sono anche più facili da usare.

Criteri per l'acquisto di una stazione di saldatura

La saldatura ad arco è unica in quanto utilizza l'energia di un cortocircuito per generare la temperatura di fusione dei metalli da saldare: 1500° C per acciaio, ghisa o acciaio inossidabile e 660° C per alluminio. Nelle tradizionali workstation MMA (Manual Metal Arc), la corrente di saldatura proviene da un trasformatore di grandi dimensioni che rende questi dispositivi abbastanza pesanti (da 13 a 20 kg). Questo è uno dei principali handicap degli MMA convenzionali rispetto a "Inverter". In quest'ultimo, chiamato anche inverter, il trasformatore lascia il posto a una scheda elettronica che rende questi pilastri tre-cinque volte più leggeri e quindi più maneggevoli: i modelli della nostra selezione non superano i 4 kg. Compatti, possono essere indossati sulla spalla e utilizzati ovunque, ad esempio su uno sgabello o su un'impalcatura. Con la leggerezza dei componenti elettronici, la tecnologia Inverter aggiunge una maggiore facilità d'uso.

I numerosi vantaggi di Inverter

Pertanto, l'innesco dell'arco è favorito da una sovracorrente all'inizio della saldatura (avvio a caldo). La sovracorrente (forza dell'arco) interviene anche per evitare di attaccare l'elettrodo quando entra accidentalmente in contatto con il fuso. Infine, se accade che l'elettrodo si attacchi alla parte, la funzione "antisticking" interrompe istantaneamente la corrente di saldatura. Ciò impedisce all'elettrodo di arrossire e lo rende facile da staccare. E dove un MMA convenzionale richiede più turni con una grande manopola, una piccola manopola qui gestisce tutta la potenza - in effetti, il livello di amperaggio - solo in 3/4 di giro! Inoltre, gli inverter non necessitano di un'elevata potenza elettrica, quindi possono essere inseriti in qualsiasi presa 10/16 A (con messa a terra) e all'estremità di un'ordinaria estensione (3 x 1,5 mm2).

Quale capacità di scegliere?

Come quelli degli MMA convenzionali, le capacità dell'inverter sono espresse dalla massima intensità della loro corrente di saldatura (in ampere). Determina il diametro degli elettrodi che possono essere utilizzati e quindi lo spessore massimo delle parti da saldare. Con i loro 80 A, i dispositivi della nostra selezione rappresentano il livello di ingresso nel vero senso della parola: i loro prezzi partono da 120 € e possono funzionare con bastoni Ø 2,5 mm max. Questo è sufficiente per molti lavori di fabbro, iniziando con l'assemblaggio di profili ordinari (tubi, angoli, ferri a T, ecc.), Purché le loro pareti o le loro ali non siano più spesse circa 3 mm. Questo limite può tuttavia essere eluso mediante saldatura su entrambi i lati

Il fattore di camminata
Nessuna saldatrice ad arco può funzionare indefinitamente a piena potenza senza surriscaldamento. È quindi dotato di una protezione termica (interruttore automatico) che, una volta attivato, richiede l'interruzione della saldatura per consentire il raffreddamento del dispositivo. L'utilizzo a tempo pieno e il "tempo di recupero" derivano dal "ciclo di lavoro" di ciascun dispositivo. Definito dalla norma EN 60974-1, appare in ampere e come percentuale di un intervallo di tempo (in linea di principio 10 min). Esempio: 6% 80 A, 60% 31 A, 100% 29 A, 100% 55 A... Maggiore è la percentuale, maggiore è la durata della vita a piena potenza. E più alto è il valore dell'amplificatore al 100% del tempo, maggiore è la potenza utilizzabile.

QUESTI DETTAGLI IMPORTANTI

QUESTI DETTAGLI IMPORTANTI

Disconnesso dall'attuale impostazione della corrente di saldatura, l'interruttore on / off non modifica l'impostazione della stazione. Questo può far risparmiare tempo durante il prossimo utilizzo.

Suggerimenti per l'acquisto: 6 stazioni di saldatura per iniziare: saldatura

Sapere esattamente dove si trova l'impostazione tra 25 e 45 A è importante. È quindi apprezzato avere valori crittografati. Sfortunatamente, mancano su quattro dispositivi (Einhell, Gys, Mac Allister e Tool Up).

Suggerimenti per l'acquisto: 6 stazioni di saldatura per iniziare: acquisto

Le connessioni via cavo secondarie sono uguali su tutte le stazioni. Ma solo Deca e Weldteam hanno orientato le loro prese in modo che il perno di blocco sia rivolto verso l'alto, per facilitare le connessioni.

Suggerimenti per l'acquisto: 6 stazioni di saldatura per iniziare: loro

Il nucleo dei cavi secondari raggiunge 10 mm2. Al contrario, lo spessore delle guaine varia notevolmente, come la loro resistenza all'abrasione e ai tagli. Guardali regolarmente (specialmente su Deca e Weldteam).

PER L'USO

PER L'USO

Altamente variabile nella qualità, i morsetti di massa dei modelli testati hanno grandi differenze nel serraggio. Troppo piccolo, rende la pinza meno comoda da usare e ti fa venir voglia di sostituirla (Deca ed Einhell).

Suggerimenti per l'acquisto: 6 stazioni di saldatura per iniziare: saldatura

I portaelettrodi di tutti i dispositivi consentono di orientare il loro elettrodo a 90 o 45°. In pratica, questo ultimo orientamento serve pochissimo, tranne per la saldatura di una stanza al livello del suolo o "sul soffitto".

Tabella comparativa di sei saldatrici

/data/ul/files/SD%20814_091_093.pdf

I nostri test
• Le prove su acciaio e acciaio inossidabile sono state eseguite per la prima volta su gocce da 40 x 40 x 1,5 mm presentate a media potenza (30-45 A) con elettrodi Ø 1,6 mm per acciaio e Ø 2 mm per acciaio inossidabile. Quindi, con gli stessi elettrodi ma con potenza inferiore (20-25 A), su fogli di 8/10 mm (acciaio e acciaio inossidabile): da bordo a bordo quindi sovrapposti.
• La loro capacità massima (80 A) è stata testata su sezioni IPN di 100 con elettrodi Ø 2,5 mm. Questi test sono stati completati da test su tubo di alluminio 40 x 40 x 2 mm, sempre con elettrodi Ø 2,5 mm.
• Infine, abbiamo testato i loro limiti di resistenza, saldando continuamente a piena potenza.

Risultati dei test
Sorprendentemente, i sei dispositivi sono uguali all'acciaio per saldatura e all'acciaio inossidabile con uno spessore di 1,5 mm. D'altra parte, nessuna posizione è a suo agio su piastre di 8/10. I risultati sono ancora meno convincenti sull'alluminio: questi dispositivi non hanno la capacità di saldare l'alluminio. Ma nel campo della resistenza, il bilancio è molto più contrastato... In questo campo, è il Deca chi arriva per primo, con oltre 20 minuti di saldatura continua. Secondo, il Mac Allister è davvero progettato per conoscere la saldatura grazie alle sue istruzioni esemplari. Al terzo posto, il GYS, suo fratello gemello, difficilmente è più duraturo, ma penalizzato dalla sua ergonomia. il Tool Up appare solo al quarto posto, ma è il più economico di tutti. Quinto (e quasi legato con l'ultimo della classifica), il Einhell non è un dispositivo "cattivo", ma la sua resistenza non è sufficiente. Stessa osservazione per il Weldteam che, nonostante la sua ottima ergonomia, è al sesto posto in quanto combina i punti deboli (peso, resistenza, immagazzinamento, istruzioni...).

La scelta del sistema D
Data l'omogeneità dei risultati nell'esecuzione delle saldature, abbiamo scelto il Deca perché si distingue per la sua resistenza ed ergonomia. Non è il più compatto, ma il suo design intelligente l'ha salvato dalla maggior parte degli errori dei suoi concorrenti. Tutto questo per un ottimo prezzo, anche se il morsetto di massa e la guaina del cavo un po 'sottile lasciano a desiderare. Un caso, anche economico come quello offerto con i miei modelli GYS o Mac Allister, sarebbe stata anche un'ottima iniziativa da parte del produttore. Perché vogliamo tenerlo in buone condizioni il più a lungo possibile!


Istruzioni Video: Saldatura a Stagno per Modellismo - Parte 2 - Induzione