In Questo Articolo:

La composizione di uno scaldabagno è semplice. Consiste di un serbatoio, un resistore, un anodo e un termostato. Non è molto difficile individuare la fonte del guasto prima di chiamare un professionista e sostituire il tuo scaldabagno. A volte basta cambiare una stanza per poter fare nuovamente la doccia con l'acqua calda.

I diversi tipi di guasto del riscaldatore dell'acqua

Esistono diversi tipi di guasti che possono causare l'arresto della produzione di acqua calda del tuo scaldabagno.

  • Guasto elettrico: in questo caso, è inutile cambiare lo scaldacqua o una delle parti che lo compongono. Il problema deriva da un problema di cavo, connessione o direttamente dalla tua installazione elettrica.
  • La resistenza non si riscalda più o fa male: la resistenza deve essere sostituita o riparata. Può anche essere ridimensionato. Dobbiamo procedere a una decalcificazione in modo che possa riscaldare di nuovo correttamente.
  • Il serbatoio è ridimensionato: se una grande quantità di scala viene depositata nel serbatoio e sulla resistenza, l'acqua impiegherà molto più tempo a riscaldarsi e lo scaldabagno consumerà molta più energia. Una decalcificazione del vostro scaldabagno è consigliata ogni anno per garantirne il corretto funzionamento.
  • Il contattore è fuori servizioSe è difettoso, non inizierà l'avvio del tuo scaldabagno. Verificare che non sia nella posizione 0 (stop) prima di pensare di sostituirlo.

Rileva un guasto elettrico

Per scoprire se il tuo scaldabagno ha un guasto elettrico, è importante controllare se l'acqua sta scorrendo correttamente nel tuo scaldabagno. Innanzitutto, accendi l'interruttore e attendi alcune ore per verificare se l'acqua è più calda. Controllare anche i fusibili e controllare anche se il termostato non si trova nella posizione di sicurezza. In tal caso, ruotare la manopola di reset per resettare. Se la causa del fallimento non è elettrica, allora è un problema di resistenza o di scala.

Rileva altri tipi di errore

Per controllare la resistenza, prendere un multimetro e controllare i terminali. Se il display mostra 230 volt, la resistenza è perfettamente funzionante. Altrimenti, deve essere sostituito.

Dopo aver eliminato i guasti elettrici e la resistenza, controllare sempre il termostato con il multimetro. Se la corrente passa, l'errore deriva quindi da un problema con il serbatoio in scala. Quindi devi decalcificare il tuo scaldabagno.

Sullo stesso tema:

  • Scopri i diversi tipi di scaldacqua
  • Come mantenere uno scaldabagno?
  • Svuotare uno scaldabagno

Istruzioni Video: Pressione bassa caldaia