In Questo Articolo:

Nient'altro che un balcone, una terrazza o un giardino privato, soprattutto quando vivi in ​​città. Questo accesso diretto all'esterno valorizza l'appartamento. Ma possiamo organizzarlo con la stessa libertà delle stanze interne? Vediamo insieme i tuoi diritti e doveri.

Balcone e terrazza: i miei diritti e doveri

Balcone e terrazza: i miei diritti e doveri

Vincoli legali per sviluppare il vostro balcone o terrazza

Prima di decidere qualsiasi sviluppo sul vostro balcone o terrazza, prendetevi il tempo di consultare le regole del condominio. È lui che regola la vita di tutti gli abitanti e ti dirà i tuoi diritti e doveri.

Non dimenticare di andare a controllare i regolamenti di pianificazione della città in cui vivi. Possono essere più restrittivi dei regolamenti del condominio.
E assicurati di avere una buona assicurazione di responsabilità civile che ti coprirà in caso di incidente: caduta di un vaso di fiori, alluvione del vicino, ecc.

D'altra parte, un balcone o una terrazza accetta solo carichi limitati (in media 350 kg per mq per opere recenti). Quindi fai attenzione a ciò che installi...

Puoi piantare piante sul tuo balcone o terrazza?

Sì, è possibile installare le piante sul balcone o sulla terrazza. D'altra parte, per motivi di sicurezza ed estetica, i box del balcone devono essere rivolti verso l'interno della ringhiera. E non puoi lasciare che la tua pianta preferita per la scalata vada sul fronte della facciata o trabocchi dal vicino.
Per quanto riguarda le varietà vegetali, i regolamenti di comproprietà possono essere restrittivi.

Fai attenzione quando l'acqua non deve scorrere verso il vicino. Sarai ritenuto responsabile per i danni causati da infiltrazioni o deflusso dell'acqua a casa o sulla facciata.

Puoi installare un barbecue sul tuo balcone o terrazza?

Tutto dipende dallo statuto e dalla legge locale del condominio. In generale, è consentito il barbecue tavolo elettrico. Spesso per motivi di sicurezza è vietato il barbecue a gas o la griglia a carbone.

Quando usi il barbecue, pensa ai tuoi vicini. Fumi e odori non devono disturbarli. L'uso eccessivo del barbecue può essere considerato un disturbo di vicinato anormale.

Chi dice che il barbecue spesso dice anche amici e... ride, urla, canzoni, ecc. Ricorda che il rumore diurno o notturno è punibile dalla legge.

Puoi estendere il bucato sul balcone o sulla terrazza?

In linea di principio, no. La maggior parte dei regolamenti e dei regolamenti condominiali lo proibiscono. A volte è permesso alcune ore del giorno e alcuni giorni della settimana. Un piccolo appendiabiti mobile (non superiore all'altezza del guardrail) può essere tollerato.
Puoi installare il tuo animale domestico sul tuo balcone o terrazza?

Cagnolino e gattino possono prendere il sole sulla terrazza o sul balcone, ma non devono in alcun modo danneggiare la tranquillità dei vostri vicini. Abbaiare inopportuno o miagolare e l'odore di escrementi sono disordini del vicinato riprovevoli.
I regolamenti condominiali non possono impedirti di avere un animale domestico che possiedi o noleggi. Ma può vietare il possesso di animali pericolosi (cane di 1a o 2a categoria in particolare).

Puoi installare un'antenna o un piatto sul tuo balcone o terrazza?

Se il condominio non ha un piatto o un piatto collettivo o una connessione a una rete via cavo o se la struttura esistente non ti consente di ricevere i canali che ti interessano, puoi installare un piatto. Il "diritto all'antenna" è garantito dalla legge del 2 luglio 1966 integrata dalla legge del 4 agosto 2008.
È necessario informare il trustee e la questione verrà discussa prima della riunione dei comproprietari. Se non può rifiutarsi di installare un piatto a tue spese, potrebbe chiederti di installarlo sul tetto piuttosto che sul tuo balcone.

Puoi chiudere il tuo balcone o terrazza?

Anche qui tutto dipende dalla regolamentazione della comproprietà. Alcuni semplicemente vietano qualsiasi chiusura per preservare l'aspetto esteriore dell'edificio. Se lo statuto è in silenzio sulla questione o se lo autorizza, sarà comunque necessario ottenere l'accordo dell'assemblea generale del comproprietario. Se si ottiene la loro autorizzazione, è necessario fare una dichiarazione di lavoro presso il municipio e rispettare le attuali norme di pianificazione.
Se chiudi il balcone o la terrazza senza autorizzazione, il sindacato dei comproprietari può presentare un ricorso al tribunale distrettuale e richiedere la demolizione dell'installazione.


Istruzioni Video: Papà Separati - I dati dell'emergenza (L'Espresso)