In Questo Articolo:

Condizionatori d'aria: i rotoli di dispositivi di raffreddamento ad aria.

Il tempo dei condizionatori rumorosi e voluminosi è finito bene! Più alta tecnologia che mai, la nuova generazione di climatizzatori usa tutto il suo fascino per sedurti. Ce ne sono di tutti i tipi, per tutte le superfici e tutti i budget, alcuni possono abbassare la temperatura ambientale di 25 gradi. Nella seconda parte del "rinfrescare la tua casa", DuitDesign esplora in profondità il mondo dei climatizzatori per aiutarti a fare la scelta giusta e rompere alcuni pregiudizi.


La nuova generazione di condizionatori d'aria

In prima linea nel progresso, i nuovi climatizzatori utilizzano tutta la tecnologia moderna per soddisfare al meglio le tue esigenze e massimizzare le loro prestazioni. Si sono dotati di nuove opzioni come i telecomandi e gli schermi LCD. Particolarmente interessante, l'aspetto domotico grazie ai microprocessori integrati che consentono di programmare e quindi automatizzare l'avvio, l'arresto o la regolazione del dispositivo in base a vari parametri come temperatura o umidità rilevati da sensori. Tutte queste opzioni hanno un costo e non sono disponibili nei modelli entry-level.

Come funziona un condizionatore d'aria?

Condizionatori d'aria: i rotoli di dispositivi di raffreddamento ad aria.: aria

Il principio del condizionatore d'aria è identico a quello dei frigoriferi. Da un lato evacua il calore (calorie) e dall'altro produce freddo. Un refrigerante fluisce nel regolatore in un circuito chiuso e assorbe le calorie dall'aria quando passa da uno stato liquido a uno stato gassoso, che "produce freddo". Questa aria fresca viene soffiata verso l'interno e quindi riduce la temperatura della stanza. Dall'altro lato, l'aria calda generata dal condensatore quando il liquido di raffreddamento si liquida nuovamente viene scaricata all'esterno. Alcuni condizionatori sono reversibili, il ciclo è invertito: l'aria esterna viene riscaldata grazie all'energia elettrica del compressore e viene quindi soffiata verso l'interno. Possono quindi essere utilizzati come riscaldamento in inverno e sono più economici del tradizionale riscaldamento elettrico (convettori o ventilatori).

Quale condizionatore scegliere?

Esistono diversi tipi di condizionatori d'aria e la vostra scelta deve essere fatta in base alle vostre esigenze. Per non essere sbagliato, è necessario prendere in considerazione alcuni criteri specifici per ciascuna abitazione:
Il posto dove fare l'aria condizionata: soggiorno, camera da letto, ufficio, ecc.
Il volume che vuoi rinfrescare: superficie, numero di stanze, altezza del soffitto.
Il numero di persone nello spazio che vuoi rinfrescare.
L'esposizione geografica di questo spazio, se il muro principale della stanza è orientato a nord, a sud, ecc.
L'uso che vuoi rendere il tuo condizionatore: puntuale o regolare, che può variare a seconda della tua posizione geografica.

È inoltre necessario studiare alcuni dati specifici per diversi dispositivi come:
Potenza fredda e potenza elevata (per i modelli reversibili) che determinano la quantità di calore che può essere rilasciata da un'unità di riscaldamento o raffreddamento
L'energia elettrica consumata in modo da non avere una brutta sorpresa quando si riceve la bolletta elettrica.
Il tasso di deumidificazione.

Il condizionatore d'aria mobile o condizionatore d'aria supplementare.

Condizionatori d'aria: i rotoli di dispositivi di raffreddamento ad aria.: aria

Per un uso puntuale e poco impegnativo sono ideali. A casa o in ufficio possono rinfrescare piccole aree senza dover fare alcun lavoro. Montati su ruote hanno il vantaggio di seguirti da una stanza all'altra. Sono comunque meno efficienti e più rumorosi dei condizionatori fissi. Per un'ottimizzazione del tuo dispositivo è meglio chiudere tutte le porte e le finestre. La manutenzione del dispositivo è semplice, basta spolverarla regolarmente (circa 2 volte al mese) sul filtro dell'aria.

Condizionatore monoblocco o monosplit

Condizionatori d'aria: i rotoli di dispositivi di raffreddamento ad aria.: aria

Solitamente composto da un unico blocco, da qui il suo nome, questo tipo di condizionatore d'aria consente il raffreddamento dell'ambiente, la filtrazione dell'aria e la deumidificazione. È un dispositivo fisso su cui è generalmente necessario installare un'uscita verso l'esterno. Questa estensione al di fuori della stanza raffreddata, di solito è materializzata da un semplice tubo di scarico dell'aria incuneato tra le foglie di una finestra socchiusa o attraverso un'apertura in una parete prevista a tale scopo. Un climatizzatore monoblocco non può coprire efficacemente superfici superiori a 30 m² ma è molto silenzioso a differenza del condizionatore d'aria mobile.

Si noti che alcuni condizionatori monoblocco sono dotati di ruote e possono essere mobili. Per la manutenzione, farlo controllare almeno una volta all'anno da un professionista autorizzato.

Il climatizzatore multisplilt

Condizionatori d'aria: i rotoli di dispositivi di raffreddamento ad aria.: raffreddamento

A differenza del monoblocco, il multisplit è costituito da diversi blocchi: diverse unità interne per una singola unità esterna. Può quindi aggiornare diverse stanze contemporaneamente. Questo tipo di modello offre spesso opzioni programmabili e dispone di telecomandi. L'interno silenzioso ha ancora un volume elevato all'esterno, quindi evita di posizionare la sua uscita esterna sui muri dei salotti. Brutto, questi tipi di fan possono rovinare rapidamente una bella facciata. Si consiglia vivamente di contattare i professionisti per installare questo tipo di condizionatori d'aria, che utilizzano regole molto restrittive e standard di installazione. Generalmente utilizzati per grandi installazioni, questi condizionatori possono essere adatti anche per uso domestico.

Per una corretta manutenzione, ricordarsi di spolverare regolarmente la presa esterna, pulire il filtro dell'aria e controllare se l'acqua generata dalla condensa è stata scaricata correttamente e farla controllare almeno una volta all'anno da uno specialista. Per un controllo regolare, considera di avere un contratto di manutenzione con il tuo installatore.

Gli svantaggi

Se sono particolarmente efficaci, i condizionatori d'aria non sono per tutti quei consumatori di energia molto grandi. Sono classificati da "A" a "G" (per lo più spendaccioni) in base al loro consumo. In un'epoca in cui l'energia scarseggia, dovremmo chiederci se il nostro comfort arriva prima del nostro ambiente e se non sono preferibili soluzioni meno avide di energia, come il deodorante per ambienti.

Un condizionatore d'aria per tutti i budget?

Infine, per scoprire se puoi goderti questa estate un climatizzatore, HandymanDuDimanche ti offre un ordine di idee sui prezzi dei diversi tipi di dispositivi. Contare una media di 500 a 1600 euro per un condizionatore d'aria supplementare a seconda delle opzioni disponibili. Con il prezzo di installazione e il conteggio del dispositivo da 1000 a 3000 euro per un condizionatore monoblocco. Quando si utilizza il climatizzatore multisplit è necessario considerare i prezzi che vanno da 75 a 110 euro al metro quadro climatizzati.


Istruzioni Video: Il mio ventilatore USB Eidì