In Questo Articolo:

Condizionatori mobili.

L'estate è tornata, e il caldo sta diventando sempre più soffocante di circa trenta gradi sulla maggior parte del nostro paese. Di conseguenza, per alcuni giorni i fan hanno preparato l'aria calda e non abbastanza da raffreddarci. È quindi preferibile optare per un'alternativa più efficace e disponibile in un tempo molto breve. Ecco perché questa settimana DuitDesign ti propone di scoprire i climatizzatori mobili.


Il condizionatore monoblocco.

Il condizionatore monoblocco.

Come suggerisce il nome, il monoblocco mobile per condizionatori d'aria è costituito da una parte singola, montata su ruote. Proprio come i condizionatori d'aria tradizionali, evacua l'aria calda e la converte in aria fredda grazie a un refrigerante che circola a circuito chiuso nel dispositivo. Qui l'aria calda viene respinta tramite una guaina flessibile. Inoltre, l'unico requisito per l'installazione è di posizionare il condizionatore d'aria vicino a una finestra per scaricare l'aria calda all'esterno dell'alloggiamento. Per sicurezza, è meglio far scorrere la guaina all'esterno attraverso un foro per questo scopo. Quindi collegare semplicemente, accendere e scegliere la temperatura desiderata. Inoltre, questo tipo di climatizzatore può raffreddare superfici che vanno dai dieci ai quarantacinque metri quadrati; che è ampio perché può facilmente spostarsi da una stanza all'altra. Quando si tratta di manutenzione, basta pulire il filtro o sostituirlo di volta in volta. Le tariffe di livello prevedono un minimo di trecento euro per un primo prezzo del modello. Infine, è possibile scegliere i modelli con una gamma di opzioni come un telecomando, un programmatore, uno schermo LCD, un purificatore o un umidificatore d'aria, o la possibilità di produrre aria calda.

Il condizionatore d'aria split.

I climatizzatori split funzionano in modo quasi identico ai condizionatori monoblocco. D'altra parte, sono composte da diverse unità interconnesse da un tubo flessibile relativamente discreto. Il blocco o i blocchi interni, montati su ruote, assorbono calore e il blocco esterno lo respinge. Si noti che questi condizionatori d'aria sono meno rumorosi dei modelli monoblocco. Se la loro installazione e le opzioni disponibili sono simili, si noti tuttavia che i climatizzatori split richiedono una manutenzione più regolare con l'eventuale visita annuale di un professionista qualificato. Per quanto riguarda le tariffe, si sono dimostrate relativamente alte, a partire da un minimo di seicentocinquanta euro.

I vantaggi e gli svantaggi.

I vantaggi e gli svantaggi dei condizionatori d'aria mobili

Se l'efficacia dei climatizzatori mobili e la loro facilità di installazione sono innegabili, il loro impatto ambientale non è trascurabile con un notevole consumo di energia e il rischio di perdite di refrigerante. Inoltre, è probabile che i vecchi modelli di condizionatori d'aria utilizzino refrigeranti che attaccano lo strato di ozono. L'aria condizionata può anche essere dannosa per la nostra salute, poiché la differenza di temperatura tra le stanze con aria condizionata e l'esterno può causare shock termici. Inoltre, i sistemi di aria condizionata sono relativamente rumorosi e ingombranti che possono essere fastidiosi rapidamente in spazi ristretti. Infine, è deplorevole che i condizionatori d'aria mobili dispongano di tariffe elevate che rendono difficile l'accesso a budget modesti.

Alla vista dei numerosi inconvenienti causati dai condizionatori d'aria, Tinkerbreaddesk sconsiglia il loro uso tranne che per le persone con problemi di salute il cui corpo non supporta il calore. In questo caso, si consiglia di non utilizzare il condizionatore d'aria in modo permanente, ma solo poche ore al giorno.


Istruzioni Video: DE LONGHI climatizzazione portatile