In Questo Articolo:

Le decisioni prese durante un'assemblea generale, ordinaria o straordinaria, determinano la manutenzione e la gestione della proprietà detenuta in comproprietà. Restituire qui il diritto di voto associato a ciascuno dei comproprietari e le condizioni di voto.

AG dei condomini: le condizioni e i diritti di voto

AG dei condomini: le condizioni e i diritti di voto

Chi ha il diritto di voto in AG di comproprietà?

Tutti i comproprietari di un edificio hanno il diritto di accedere e votare alle assemblee generali, siano essi proprietari di una cantina o di un grande appartamento. Per partecipare, i comproprietari devono quindi giustificare il loro titolo di proprietà. Ci sono casi speciali:

  • Se una proprietà appartiene a più proprietari, solo uno di loro può votare.
  • Per una coppia sposata sotto il regime comunitario, la coppia ha un solo voto per entrambi.
  • Per una coppia sposata sotto la separazione del regime di proprietà, solo il proprietario può votare.
  • In caso di proprietà indivisa, ciascuno dei comproprietari ha una quota indivisa.

Infine, l'assenza di uno dei comproprietari durante un'assemblea generale può essere dannosa per il processo decisionale. In caso di assenza, è quindi importante dare un potere in bianco o essere rappresentati mediante la trasmissione di un mandato scritto e firmato. L'agente deve generalmente essere un altro comproprietario, ma non può essere un membro del sindacato, il coniuge o il socio pacsé o un agente del principale.

Come si dividono i voti tra i comproprietari?

Il numero di voti attribuiti a ciascuno dei comproprietari è fissato nel decreto della comproprietà. Il numero di voti disponibili per ciascuno di essi dipende da la sua parte parti comuni, vale a dire la frazione della proprietà che ha. La quota dipende dalla superficie e dalla situazione del lotto.
Da notare: la quota di un comproprietario può rappresentare più della metà delle parti comuni. In questo caso, il numero di voti del comproprietario è ridotto al totale dei voti degli altri comproprietari.

Voti e maggioranze

Le regole della maggioranza e quindi del processo decisionale differiscono a seconda della natura della decisione da prendere. Tutte le regole relative alle decisioni e alla maggioranza necessaria per il processo decisionale (per essere maggioranza semplice, assoluta, doppia maggioranza o unanimità) devono apparire nel regolamento della comproprietà.


Istruzioni Video: Una casa a 5 Stelle. E un condominio di periferia