In Questo Articolo:

Colle in neoprene

presentazione:

Gli adesivi in ​​neoprene sono anche noti come adesivi a contatto bilaterale, a causa della loro applicazione. Sono composti da policloroprene e resine sintetiche sciolte in solventi organici (alcoli, chetoni, eteri, benzina...). Sono generalmente sotto forma di un gel incolore, ma possono anche essere allo stato liquido per facilitare la loro applicazione su aree estese.

Applicazione:

Per fissare due superfici con un adesivo in neoprene, è necessario incollare le due superfici di contatto. Lasciare asciugare le superfici incollate per 5-15 minuti (a seconda del solvente). Per assicurarti di poter unire entrambe le superfici, fai un test con le dita. Se la colla non punteggia più, cioè se la colla non si è depositata sul dito, puoi incollare entrambe le superfici. Per garantire un incollaggio efficace, avvicinare delicatamente entrambe le superfici e, una volta eseguito il contatto, spremere le parti che si desidera applicare per 5 secondi. La decisione finale verrà presa dopo 3 giorni.

Su quali supporti:

Legno, metallo, vetro, porcellana, sughero, cuoio, PVC rigido.

Media che non rispetta:

Polietilene, polistirene, polipropilene e PVC flessibile.

Usi per la casa:

Incollare il legno in aree difficili da raggiungere dove avvitare o inchiodare non è ovvio. Attaccare le grondaie in PVC.

vantaggi:

Il neoprene può attaccare molti materiali. Sono molto resistenti e quindi consentono collage duraturi.

svantaggi:

Sono sensibili all'umidità, quindi non è consigliabile usarli per i collage esterni. Le colle di neoprene sono particolarmente irritanti ma anche molto inquinanti.

Per lavare gli strumenti dopo l'uso:

Utilizzare un solvente organico come acquaragia, benzina o acetone.


Istruzioni Video: Utiliser de la colle néoprène - Conseils collage