In Questo Articolo:

Un tempo dimenticato, il mosaico è tornato in vigore nei progetti di interior design. È disponibile in molti formati e materiali e la sua implementazione è molto semplice.

scegli un mosaico da parete

Una vera arte decorativa, il mosaico è stato originariamente utilizzato per scopi utilitaristici: offriva una resistenza superiore alla pittura. Il mosaico murario si sta sviluppando nel bacino del Mediterraneo (Ve e VIe secolo) e conosce la sua ora di gloria nell'Impero bizantino (Xe e XIIe secolo).
La tecnica consiste nell'utilizzare frammenti, chiamati tessere, di diversi colori e materiali, tagliarli con strumenti specifici (con la martellina, con l'affettatura...) e incollarli in modo da formare un motivo.

Tessera mosaico: i nuovi usi

Oggi, a parte alcuni appassionati che creano i loro mosaici "antiquati", non passiamo più ore a disegnare il suo disegno, a smistare e tagliare le tessere prima di incollarle una per una sul supporto o su una cornice. Questa arte è diventata un prodotto decorativo che può essere trovato in tutti i negozi di fai da te o specializzato in rivestimenti murali.
L'offerta è così vasta che i mosaici ora nascono in ogni stanza: dalla cucina al bagno, decorano gli schermi doccia, servono come credenza o piano di lavoro, vestono un pezzo di muro in una stanza. soggiorno, un ingresso...
Di solito ci sono versioni pronte per l'installazione. La dimensione delle piastrelle varia da 1,5 x 1,5 a 5 x 5 cm per la forma quadrata - la più diffusa - con uno spessore compreso tra 4 e 8 mm.
Le tessere sono incollate su un telaio, solitamente in formato quadrato da 30 a 35 cm di lato.

Un'ampia scelta di materiali e finiture

La tessera di mosaico è offerta in una moltitudine di materiali. C'è qualcosa per tutti. Solitamente fatti di tessere (ceramica, pasta di vetro, smalti di Briare, madreperla, alluminio, vetro, travertino o marmo), troviamo oggi modelli in legno, ardesia, acciaio e persino arenaria. Per quest'ultimo, è inutile cercare la trama, è una piastrella standard che è stata modellata per imitare le tessere.
A seconda del materiale e del modello, le finiture sono anche diverse: opaco, satinato o lucido, colori vivaci o pastello, aspetto minerale, metallo o cemento, superficie liscia o strutturata...
Nell'inconscio collettivo, questo tipo di rivestimento è più per il bagno, ma non tutti i materiali sono resistenti all'umidità e agli spruzzi d'acqua. Prima di investire in un modello, è meglio assicurarsi che siano riservati alla posa in un ambiente umido!
Su alcuni, come quelli a base di pietra, è consigliabile applicare un prodotto idrorepellente, per altri è totalmente vietato (acciaio, legno).

Semplice da installare come una piastrella classica

Commercializzato su una cornice o su una carta kraft, un mosaico a muro si presenta come una piastrella standard.
L'incollaggio viene effettuato con una colla classica o idrorepellente secondo il pezzo di destinazione.
I ritagli di un mosaico sulla trama sono realizzati con il cutter, il trituratore per i tagli diritti delle tessere e con le pinze giapponesi o le pinze (con il naso del pappagallo) per i punti singolari (angoli arrotondati, sganciato, ecc.). Solo la giuntura richiede una particolare vigilanza, soprattutto quando più materiali sono mescolati sullo stesso telaio.

materiale

Se il vetro o la pietra sono molto facili da pulire e resistere, altri possono essere più fragili e soggetti a graffi (acciaio) o macchie (legno), pur rendendo abbastanza piacevole.

Manutenzione del mosaico

Non tutti i materiali sono così facili da pulire. Per alcuni, un detersivo convenzionale fa il trucco, per gli altri, d'altra parte, è necessario portare un prodotto adatto (acciaio) o semplicemente usare acqua, sapone e un po 'di olio di gomito.

Mosaico pronto a posare: una cornice da affogare

La trama mantiene le tessere. La sua presenza consente la posa di una targa anche su una parete diritta curvata. Viene tagliato con un cutter o uno scalpello con maggiore o minore facilità a seconda del materiale. Solitamente realizzato in nylon o fibra di vetro, raramente si trova in PVC. In ogni caso, è necessario assicurarsi che sia ben inserito nella malta adesiva.

Per una piastra rigida

mettere un mosaico sul telaio

La posa di un mosaico sul telaio richiede una certa destrezza e, per una buona ragione, il prodotto è flessibile.

uso di un rinforzo per mosaici del telaio

Per superare questo problema, è possibile utilizzare un rinforzo. Autoadesivo, viene applicato sul retro del telaio prima di essere incollato.

Mosaico al millimetro

mosaico ultra sottile pronto per l'installazione

Il suo spessore millimetrico lo rende totalmente invisibile, ma il suo prezzo lo riserva per piccole superfici.
"EasyFix Pack", Castorama. 4,40 € il piatto.

Forme sempre più varie

tesselline in vari formati

Se le tessere sono per lo più quadrate, le troviamo sempre più rettangolari, esagonali, ecc. Questa diversità consente al mosaico di integrarsi negli interni sia classici che contemporanei, di riprodurre i rendering (chiarezza, profondità, ecc.) Per, ad esempio, energizzare una stanza o delimitare uno spazio.

mosaico facile da installare

Semplice da installare come una piastrella classica, i mosaici possono coprire tutte le pareti del bagno.

sposare materiali in bagno

Il mosaico si sposa sapientemente con piastrelle in pietra arenaria per delimitare i diversi spazi di un bagno.

mosaico da parete per cucina splashback

Venduto in lamiera, su telaio o carta kraft, il mosaico può fungere da creditore. Qui in faience, è perfetto per una cucina contemporanea.

Eight Wall Mosaics: The System D Comparative

Tabella comparativa di 8 mosaici murali (pdf)


Istruzioni Video: Istruzioni posa pavimento